Finanze comunali

Patrimonio e finanze del Comune di Belpasso: le politiche del sindaco Caputo per razionalizzare le risorse e tutelare i beni pubblici


SERVIZIO VIGILANZA PRIVATA

Al fine di coadiuvare le Forze dell’Ordine nella tutela della sicurezza cittadina e dei beni immobili comunali, è stato avviato un servizio di vigilanza armata notturna saltuaria, svolto da agenzie private.


RECUPERO DI 4 MILIONI DI EURO DALL’ASI

A inizio mandato, nel 2013, l’Irsap (ex Asi), competente sulla zona industriale, propose una transazione del valore di 443 mila € al ne di chiudere una partita giudiziaria riferita a terreni indebitamente occupati dall’ente di sviluppo industriale negli anni ’90: la somma parve incongrua al sindaco Caputo, che su consiglio di avvocati e dirigenti decise di proseguire nei gradi di giudizio contro l’Asi. Una scelta azzeccata, perché nel 2016 è arrivata la sentenza definitiva che ha condannato l’ex Asi a risarcire il Comune di circa 4 milioni di euro.


RECUPERO CREDITI VANTATI SU EX AMMINISTRATORI

È stata data una nuova spinta al recupero dei crediti vantati dal Comune nei confronti di ex amministratori anche attraverso la stipula di concordati per la rateizzazione dei debiti verso la Pubblica Amministrazione.

Per saperne di più:
> leggi il comunicato su acquisto altalena disabili con fondi ex amministratori


BENI CONFISCATI ALLA MAFIA

È stato avviato l’iter amministrativo per il riutilizzo dei beni con scati alla ma a assegnati al Comune di Belpasso: i progetti riguardanti gli immobili di via Cairoli, via S.Gaetano e via della Resistenza attendono solo l’approvazione dall’Agenzia nazionale per l’utilizzo dei beni confiscati.


VILLA SERENA: IMMISSIONE IN POSSESSO

È stato rmato l’atto di immissione in possesso per Villa Serena, un bene con- scato alla criminalità in contrada Palazzolo. L’immobile risulta di proprietà del Comune da oltre 10 anni, ma nessuno si era preoccupato di valorizzarlo. Con un progetto da 2 mln €, sarà convertito in asilo e struttura sportiva.