La gestione dei rifiuti a Belpasso

Il sindaco ha rivoluzionato la gestione dei rifiuti a Belpasso

MENO TASSE PER I CITTADINI

Partiamo dal risultato finale: meno tasse per i cittadini. Un fatto straordinario reso possibile da una rinnovata gestione dell'intero servizio di smaltimento dei rifiuti che ha consentito in meno di un anno di abbassare del 20-30% la Tassa sui Rifiuti (Tari) per le utenze domestiche. La notizia è semplice e la riassumiamo in questa infografica-manifesto con cui il sindaco Caputo ha annunciato ai cittadini, nel mese di marzo 2017, che la prossima rata della Tari 2017 avrebbe avuto delle riduzioni.

 

NUOVO APPALTO PER LA GESTIONE RIFIUTI

L'operazione che ha reso possibile la diminuzione della tassa comincia meno di un anno prima quando, nel mese di giugno 2016, il Comune ottiene una deroga dalla Regione rispetto al vecchio sistema di gestione Ato e Srr ed è in condizione di affidare autonomamente la gestione del servizio rifiuti. Ad aggiudicarsi l'appalto è la ditta Balestrieri Srl, che attua un capitolato di servizi molto più articolato del precedente, interamente basato sul potenziamento del sistema di raccolta differenziata "porta a porta" (già attivo a Belpasso) e nel giro di pochi mesi fa impennare la percentuale di raccolta del 26%. A questo l'Amministrazione guidata dal sindaco Caputo affianca un efficace sistema di controllo del territorio, effettuato con telecamere fisse e mobili posizionate nei punti nevralgici dove si creano microdiscariche e dove gli incivili depositano impropriamente i rifiuti. L'attività investigativa della Polizia Municipale completa il sistema e permette in molti casi di riconoscere, individuare e sanzionare i trasgressori (300 verbali elevati da quando si è insediata l'Amministrazione Caputo).

IL PRIMO RECORD IN SICILIA

Il dato del 70,4% è provvisorio, ma all'inizio del 2017 la Regione Siciliana pubblica i report ufficiali con i risultati raggiunti da tutti i comuni siciliani in materia di raccolta differenziata. Belpasso si colloca al primo posto tra i Comuni con popolazione superiore ai 20.000 abitanti, raggiungendo il 68,92% di raccolta. Un record per il quale l'Amministrazione viene premiata dalla Presidenza della Regione Siciliana - Ufficio Speciale Raccolta Differenziata, diretto dall'ingegnere Salvatore Cocina - nel corso di una cerimonia pubblica al Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania.

LA NUOVA GESTIONE

Nelle infografiche che seguono, si possono vedere in dettaglio le differenze tra il vecchio e il nuovo sistema di gestione dei rifiuti, che ha comportato tra l'altro un risparmio di circa 400.000 euro l'anno. Il parco-servizi offerto ai cittadini è notevolmente più ampio del passato.

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento